La Nuova Fiat 500 Elettrica

Share Post:

Condividi su facebook
Condividi su email

Debutta la prima auto full electric di FCA

La Nuova 500 elettrica rappresenta una pietra miliare per la Fiat. Il primo modello nato full electric della storia del costruttore italiano non andrà a rimpiazzare da subito l’attuale generazione, che rimarrà a listino ancora per qualche anno con powertrain ibridi, a benzina e Gpl. La Nuova Fiat 500 è basata su una nuova piattaforma specifica e porta al debutto alcune tecnologie per l’infotainment e la guida assistita: sarà proposta solo a batteria e arriverà nelle concessionarie europee durante la prossima estate, ma la Casa sta già valutando se esportare il Cinquino a batteria anche negli Stati Uniti. La Fiat 500 elettrica è ordinabile dal 4 marzo nella versione full optional di lancio, La Prima, a un prezzo di 37.900 euro. Successivamente, arriveranno altri allestimenti meno ricchi, che andranno a comporre una gamma che comprenderà anche una versione con tetto fisso che affiancherà la cabriolet. Al momento non sono state annunciate altre versioni, fatta eccezione per le one-off della Nuova 500 firmate Armani, Kartell e Bulgari.  5

500 fin dal primo sguardo

500 fin dal primo sguardo. Pur essendosi evoluta notevolmente nello stile, la Nuova 500 non tradisce le proprie origini, riproponendo i dettagli di stile che hanno caratterizzato le precedenti generazioni. I fari tondi rimangono, ma ora si dividono tra il paraurti e il cofano motore, dove è integrata la parte superiore dell’ellisse delle luci diurne. Il simbolo Fiat non è più sul frontale (la scritta è presente solo al posteriore): al centro della calandra c’è il logo 500 e le prese d’aria sono ridotte al minimo. Sulla fiancata debutta un nuovo indicatore di svolta a Led integrato tra il cofano e il passaruota, mentre il posteriore rimane fedele all’impostazione originale, con fari a sviluppo verticale e un look pulito.


Motore elettrico, batteria e autonomia della fiat 500E: Il cambiamento più evidente sta naturalmente nel nuovo motore elettrico dalla potenza di 87 kW, pari a 118 cavalli, che consente la velocità massima di 150 km/h (autolimitata) e una accelerazione da 0-100 km/h in 9 secondi. Tre driving mode disponibili, Normal, Range e Sherpa selezionabili secondo lo stile di guida. La modalità Sherpa consente al guidatore di ridurre al massimo il consumo energetico della vettura, proprio per assicurare il raggiungimento della destinazione impostata sul navigatore o della colonnina di ricarica più vicina, intervenendo sulla velocità massima che viene limitata a 80 km/h o sulla risposta all’acceleratore. La modalità “Normal” è quella della marcia più classica, affiancata però dal quella “Range” , che attiva la funzione “one pedal”, ovvero affidando al pedale utilizzando solo pedale dell’acceleratore, che affida tutto al piede destro, con il rilascio dell’acceleratore che attiva una funzione di frenata rigenerativa più decisa, capace quasi di arrestare l’auto. Tutto questo con una gestione energetica che permette a Fiat di dichiarare fino a 320 km di autonomia con ciclo Wltp, grazie alle batterie Lithium-Ion che hanno una capacità di 42 kWh.

Novità

Cresce nelle dimensioni. Essendo basata su una meccanica totalmente inedita, la nuova generazione della citycar ha dimensioni leggermente differenti rispetto agli attuali modelli con motore termico. Più lunga di sei centimetri rispetto alla 500 odierna, la Nuova 500 misura tre metri e 61 centimetri di lunghezza e 169 cm di larghezza (+6 cm). Anche il passo è cresciuto di 2 cm (232 cm) ed è proprio tra i due assi che i tecnici hanno deciso di posizionare il pacco batterie, in modo da abbassare il baricentro della vettura a tutto vantaggio della guidabilità.

Nuovo infotainment Android. La 500 elettrica porta al debutto anche tecnologie inedite per il marchio: un esempio è l’infotainment Uconnect 5 basato sul sistema operativo Android Automotive con schermo da 10.25″ e funzionalità connesse. Il sistema multimediale è compatibile con le modalità wireless sia di Android Auto, sia di Apple CarPlay: inoltre, grazie al Telematic Box Module, l’infotainment permette al proprietario di controllare diversi parametri della vettura da remoto. Attraverso un’app per smartphone è possibile visualizzare lo stato di carica, l’autonomia residua, la posizione del veicolo e altre informazioni. La Nuova Fiat 500 dispone anche di diversi sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida come il cruise control adattivo con riconoscimento dei pedoni e dei ciclisti, il mantenimento della traiettoria, la frenata automatica d’emergenza, l’Attention Assist e l’Urban Blind Spot con sensori ultrasonici. Per la guida alle basse velocità (inferiori a 20 km/h) è previsto un avviso acustico per i pedoni, l’Avas, che riproduce la musica di Amarcord di Nino Rota.

Fonte: gazzetta dello sport, quattroruote

Rimani connesso

Altri articoli

PROGETTO LANCIA DELTA

Progetto Lancia Delta Ormai entrata nell’olimpo dei miti automobilistici, la Lancia Delta vanta 6 titoli vinti nel mondiale rally, tutt’ora un record imbattuto.  Parliamo della

PROGETTO LANCIA FULVIA

Progetto Lancia Fulvia Una leggenda nel mondo automobilistico grazie alla famosissima vittoria al Montecarlo del 1972, con l’equipaggio Munari-Mannucci.  Il sogno di molti ragazzi dell’epoca

PROGETTO DAF55 1968

PROGETTO DAF55 1968 Parliamo di una vettura entrata nella storia come utilitaria con stile molto personale ma soprattutto per la sua grande particolarità, la trazione